CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

sciopero serravalle18 gennaio 2017. Lavoro. Credito. Pensioni. Con una lettera firmata dai segretari di CSdL e CDLS, inviata a tutti i Segretari di Stato, la Centrale Sindacale Unitaria ha chiesto la convocazione in tempi brevi di un incontro per avviare il necessario tavolo di confronto su cui affrontare le principali problematiche di cui soffre il paese.

"Tra di temi di maggiore importanza e urgenza - ha puntualizzato la CSU - in primo luogo c'è quello della ripresa dell'occupazione e dello sviluppo. La persistente disoccupazione e le difficoltà del nostro sistema economico rendono necessaria la ricerca di efficaci iniziative per attirare nuovi investimenti in grado di creare nuovi posti di lavoro e di far ripartire lo sviluppo del paese.

È necessario predisporre, attraverso il confronto progettuale con la parti sociali e la concertazione, progetti di sviluppo che poggino sulle solide basi dell’economia reale, della qualità dei servizi e dei prodotti, dell'innovazione tecnologica e della sostenibilità ambientale, consolidando la tutela dei diritti dei lavoratori che della ripresa dello sviluppo dovranno essere protagonisti.

Altra importantissima priorità è la messa in sicurezza del sistema bancario sammarinese, affinché sia messo in grado di continuare a sostenere il sistema economico con un'attività creditizia adeguata e di offrire garanzie di affidabilità ai risparmiatori."

Nella lettera la CSU sottolinea altresì la necessità di ridurre il debito dello Stato e puntare verso bilanci pubblici che mirino ad evitare sbilanci tra entrate e uscite, e che siano capaci di produrre risorse da destinare ad investimenti per rilanciare lo sviluppo economico.

Va consolidata e rafforzata la riforma tributaria, potenziando ulteriormente lo strumento della Smac, che ha le potenzialità per fare luce sui redditi reali delle attività economiche, realizzando maggiori introiti per lo Stato. Occorre altresì definire al più presto le scelte sull'IGC, tenendo conto delle esigenze dell'economia produttiva di San Marino.

Un altro terreno fondamentale di confronto è rappresentato dalle politiche di consolidamento dello stato sociale, di cui sanità e previdenza sono tra i pilastri fondamentali. In questo contesto ribadiamo l'urgente necessità di riformare complessivamente il sistema pensionistico, per assicurare nel tempo la tenuta e l’equilibrio economico dei fondi pensioni, per garantire trattamenti previdenziali adeguati ai lavoratori di oggi e di domani, e per salvaguardare i trattamenti previdenziali attuali, compresa l'esigenza di prevedere la garanzia dei versamenti contributivi.

Elemento altrettanto indispensabile è la ricerca di una maggiore integrazione con l'Unione Europea, per dare alle giovani generazioni e all'intero paese nuove occasioni e opportunità. In tal senso occorre che il nuovo Esecutivo riprenda attivamente l'iniziativa."

La CSU resta dunque in attesa della convocazione del'incontro richiesto per avviare il confronto sulle principali tematiche che riguardano in paese.

Ufficio Stampa CSu

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

logoSmacpng

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin