CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

olimpiadi rioLa Divina non finisce mai di stupire. Impresa di Federica Pellegrini ai mondiali di nuoto di Budapest. L'olimpionica ha vinto l'oro nei 200 sl. con una super rimonta sulla ventenne Ledecky. Azzurra a medaglia in sette edizioni iridate. 'Adesso posso dire di essere in pace. Volevo una medaglia importante dopo quello che è successo l'anno scorso, ma non pensavo però all'oro. Questi sono i miei ultimi 200 stile, continuerò a nuotare seguendo un altro percorso'. Italia show a Budapest anche negli 800 con l'oro di Detti e il bronzo di Paltrinieri.

L'olimpionica si è imposta nella finale con il tempo di 1'54''73, battendo la campionessa olimpica in carica, l'americana Katie Ledecky che ha chiuso in 1'55''18, a pari merito con l'australiana Emma Mckeon

Malagò: "Senza parole, è la più grande" - "Sono senza parole, è un'emozione infinita: come il primo giorno, forse di più. Certo è la più grande atleta che io abbia visto". Giovanni Malagò, presidente del Coni, urla all'Ansa la sua gioia per l'impresa di Federica Pellegrini, capace di andare a cogliere l'oro mondiale nei 200 sl a quasi 29 anni. "Per certi versi questa è una gioia inaspettata - conclude Malagò - ma Federica non finisce mai di stupire".

ansa