CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

biciclette"Le città italiane bike friendly sono ancora una minoranza" nonostante "in 7 anni le ciclabili siano cresciute del 50%: spesso, però, sono costruite senza criterio o sono isolate, fattori che non ne favoriscono l'utilizzo".

Eppure "il valore economico della ciclabilità in Italia è incoraggiante": 6,2 miliardi l'anno tra produzione di bici, accessori e ciclovacanze. Pesaro e Bolzano sono le città più bike friendly. E' quanto emerge dall'A Bi Ci - 1/o Rapporto sull'economia della bici in Italia e ciclabilità nelle città, realizzato da Legambiente in collaborazione con VeloLove e GRAB+, presentato a Roma nel corso del Bike Summit 2017. "Pedalare - si legge nel rapporto - è un buon affare" e permette l'abbattimento dei costi ambientali e sociali delle emissioni di gas serra.

Al top per le due ruote a pedali ci sono Pesaro e Bolzano, dove circa un abitante su tre pedala per raggiungere il luogo di lavoro o di studio e il 28% della domanda urbana di mobilità è soddisfatto dalla bici. Tra le 12 città a prova di bici Ravenna, Reggio Emilia, Treviso e Ferrara dove dal 22% al 27% di abitanti la usano ogni giorno, poi Cremona, Rimini, Pisa, Padova, Novara e Forlì (15%). Delle grandi città, si distingue Milano (6%); a Roma solo 5 su mille usano la bici.

altarimini

facebook_page_plugin