CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

votoDopo la sfiducia di febbraio, le polemiche, le divisioni e una lunga campagna elettorale, le urne a Riccione hanno confermato il risultato del 2014. A guidare la città per i prossimi cinque anni sarà sempre Renata Tosi. La candidata del centrodestra si è imposta su Sabrina Vescovi, sostenuta dal centrosinistra, in una battaglia che è stata molto equilibrata.

A dividere le due candidate 465 voti: 51,45% Tosi (8.107 voti), 48,55% Vescovi (7.651). “Ringrazio i riccionesi, hanno capito che avevamo un lavoro da finire e ci era stata fatta una carognata” queste le prime parole a caldo della Tosi ai microfoni di Lucia Renati di Icaro. “Finalmente si riparte – prosegue – abbiamo voglia di lavorare. Via le zavorre della vecchia politica. Si lavora solo per Riccione. Alla città dedico questa vittoria.”

Si comincia dal finire bene il 2017 partendo dall’organizzare il prossimo Natale.” “Nella zona sud della provincia – aggiunge riferendosi alle forze politiche che governano – è cambiato qualcosa e questo qualcosa vorrà dire negli equilibri politici del territorio“. Alla Vescovi: “sui temi importanti la cercherò perché voglio il contributo di tutti. Spero che quanto detto in campagna elettorale si concretizzi“.

“Una sconfitta pesante che si inserisce in un periodo pesante per il PD che impone di aprire una riflessione politica” commenta Sabrina Vescovi evidenziando la bassa affluenza. “Faccio i complimenti a Renata per la grinta e la determinazione. La stessa che abbiamo messo noi. Non sarà facile governare Riccione perchè i risultati parlano di una città divisa”

newsrimini