CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

truffa vacanzaDue fratelli di 15 e 17 anni, originari del Marocco ma nati in Italia, un 16enne nigeriano e un 20enne congolese, il capo, arrivato in Italia nel 2015 e con un permesso di soggiorno per motivi umanitari.

In una decina di ore, a cavallo tra il pomeriggio di sabato e le prime luci del mattino di domenica, il gran lavoro della Polizia di Stato ha permesso di dare un nome ai membri del branco che esattamente una settimana fa avevano gettato nel terrore Miramare stuprando brutalmente una turista polacca 26enne sulla battigia del Bagno 130, picchiando selvaggiamente un suo connazionale e violentando una prostituta trans peruviana sulla Statale Adriatica.

L’ultimo arrestato, scovato su un treno partito da Pesaro e fermo a Rimini, ha provato a negare la sua identità. In tasca aveva un coltello. E’ in carcere. Nelle ultime ore prima della cattura nessuno ha risposto alle sue richieste di complicità per nascondersi. Soddisfatto il Questore “perché a mettere le manette al quarto uomo sono state due donne. Un gesto simbolico”.

newsrimini

facebook_page_plugin