CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

fabbrica autoL’Indagine Congiunturale sulla situazione economica delle imprese riminesi aderenti a Confindustria Romagna effettuata dal Servizio Economico di Confindustria Romagna relativa ai dati consuntivi del primo semestre 2017 e alle previsioni per il secondo semestre 2017 è riferita ad un campione di aziende del comparto manifatturiero e dei servizi, e non comprende il settore delle costruzioni.

Sempre più frequentemente nelle rilevazioni, all’interno dello stesso settore emergono imprese con parametri molto positivi ed altre che mostrano situazioni più complicate, per cui il risultato medio risente di questo effetto “a macchia di leopardo”.

 Consuntivo primo semestre 2017: fatturato totale +1% rispetto al primo semestre 2016. Fatturato interno +4,8%, fatturato estero -1%.

 Le imprese con un numero di dipendenti compreso fra 50 e 249 evidenziano il dato migliore: +2,3% del fatturato totale (+4,2% fatturato interno +1% fatturato estero). Aziende con meno 50 dipendenti +1,2% del fatturato totale (fatturato interno +6,4% e fatturato estero -3%).

 Imprese con numero di dipendenti maggiore o uguale a 250, fatturato totale - 0,3%, (fatturato estero -0,8%, fatturato interno +3,6%).

Il grado di internazionalizzazione delle imprese, inteso come percentuale di fatturato estero sul totale, si attesta in media al 57,4% con una percentuale dell’80,4% nelle grandi aziende, del 45,3% nelle aziende con meno di 50 dipendenti e del 44,5% nelle aziende comprese fra 50 e 249 addetti.

 Produzione +0,6%. Medie imprese +6,5, grandi imprese - 2,5%, piccole - 0,8%.

Occupazione +7,1%. Per le piccole +15,6%, per le medie e per le grandi imprese l’aumento si è attestato rispettivamente a +3,7% e +2,8%.

altarimini

facebook_page_plugin