CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

statua libertaCome ogni prima domenica successiva all’insediamento dei nuovi Capitani Reggenti, anche ieri è avvenuta la presentazione delle Istanze d’Arengo alle loro eccellenze Matteo Fiorini ed Enrico Carattoni.

Ben 31 le richieste dei cittadini che vanno dalla questine carburanti, alla sanità, all’acqua e alla Smac fino al caso Asset Banca.

Per esempio le tre Istanze sui carburanti, presentate da un gruppo di cittadini in rappresentanza anche dell’Usc, chiedono che vengano predisposte delle adeguate normative in merito alla tracciabilità, alle comunicazioni telematiche tra enti italiani e lo Stato sammarinese e sull’adeguamento dei dispositivi elettronici esistenti.

Tra le altre Istanze presentate anche quella per l’introduzione di incentivi per l’acquisto di biciclette elettriche, per la creazione di un invaso idrico per la raccolta delle acque e anche la richiesta per il risparmio nelle abitazioni. Chiesto anche il il riutilizzo di antichi sistemi di raccolta, come le cisterne. Proposta, poi, per l’installazione delle casette dell’acqua in ogni castello, come quella di Acquaviva.

Scorrendo l’elenco delle 31 Istanze, anche quella per chiedere il divieto di realizzazione di impianti di depurazione in prossimità di zone abitate o residenziali.

Ancora una volta una Istanza anche sulla Smac Card, con la richiesta di alcuni cittadini di implementarne l’utilizzo in settori pubblici che già richiedono l’uso di tessera, come ad esempio la mensa. Nell’ambito della sicurezza stradale richiesta l’installazione di due autovelox a Gualdicciolo.

C’è poi una Istanza in cui i firmatari esprimono preoccupazione per il settore sanitario, che da “eccellenza si è tramutato in degrado” con un “progressivo declino del comparto nella più totale indifferenza”. Tra le richieste anche quella per il ripristino delle aree gioco nei parchi e nei giardini pubblici e la riapertura del cinema teatro Turismo.

Anche un Istanza per “un condominio assistito” in zona Città per gli anziani e poi la vicenda Asset in cui si chiede risposte celeri alle difficoltà economiche e indigenza dei depositanti.

In fine una Istanza per la tutela di una vita dignitosa attraverso il reinserimento nel mondo del lavoro o una sorta di reddito di cittadinanza.

sanmarinonews

facebook_page_plugin