CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

carta creditoSpett.le società, con la presente vi comunichiamo la volontà di American Express di recedere dall’accordo di accettazione delle Carte American Express con un preavviso di 2 (due) mesi, ai sensi dell’Art. 11 lettera a) dello stesso.

Conseguentemente, decorso il suddetto termine, non sarà più possibile accettare ulteriori operazioni con Carte American Express effettuate presso il vostro esercizio“.

Firmato Werner Decker, SVP, Head of Continental Europe.

 È questa la lettera che gli esercenti sammarinesi titolari di un pos della celebre carta di credito americana stanno ricevendo in queste ore. La missiva è datata 1° febbraio, cioè significa che dal 1° aprile i clienti American Express non potranno usare la propria carta di credito per effettuare pagamenti sul territorio di San Marino.

Nella comunicazione all’esercente non si chiariscono i motivi della drastica decisione che però era nell’aria da un po’. Ad annunciarla era stata l’Usot, Unione sammarinese operatori del turismo, in un comunicato stampa del 25 aprile 2017. “L’American Express dalla fine dell’anno non si potrà più utilizzare in Repubblica, con notevole caduta di immagine della destinazione”, questo il monito che non ha visto repliche o rassicurazioni.

Leggi tutto l'articolo sul sito Sorpresa Daily News

facebook_page_plugin