CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

stradone"Con la fine della stagione turistica, si ripresenta per il Castello di Città la problematica legata alla chiusura della farmacia".
Lo rende noto Tomaso Rossini, capitano di Castello di Città di San Marino, spiegando in una nota che, "purtroppo, la poca frequentazione da parte della cittadinanza e la diminuzione delle ricette, hanno portato la direzione Iss a decidere di ripristinare l’unico turno, dalle ore 9 alle ore 14.30, dal lunedì al sabato esclusi i festivi", nella farmacia di Città.

La giunta di Castello della Città di San Marino "si rammarica di questa decisione perché crede fermamente che il centro storico, patrimonio Unesco nonché capitale della Repubblica, dovrebbe fruire di questo servizio, se non H24, per lo meno a tempo pieno e anche la domenica e i festivi, visto la sua vocazione turistica". "È tanto tempo che la Giunta s’interroga e cerca soluzioni per agevolare la residenzialità nel centro storico e questa decisione sarà un nuovo deterrente e un ulteriore disagio per i già residenti - sottolinea il capitano Rossini -. A nostro avviso, vedere la farmacia chiusa trasmette un senso di città abbandonata e non favorisce affatto il ripopolamento del centro storico, cosa necessaria per mantenere il nostro Patrimonio immateriale e una città viva che possa attirare sempre un maggior numero di visitatori".

"Per ovviare ad alcuni di questi problemi - si legge nel comunicato -, il Centro Farmaceutico ha proposto da tempo una soluzione innovativa, che a causa della pandemia non è stato ancora concretizzato: dotare la farmacia di un distributore automatico di farmaci da banco e articoli di utilizzo quotidiano. Il distributore sarà dotato di uno schermo che mette in contatto telematico l’utente con un farmacista presente H24, rispondendo dalla farmacia dell’ospedale che è sempre aperta. Questo contatto permetterà di vendere tramite l’automatismo anche i farmaci da banco più comuni, inoltre si potrà utilizzare anche per il ritiro delle ricette. Per cui la soluzione vedrà la farmacia aperta per un turno della mattina e il distributore in funzione 24 ore su 24. La Giunta accoglie con favore questo ulteriore sforzo dell’Amministrazione, ma ritiene che debba rimanere una soluzione ponte all’obiettivo finale e non più procrastinabile, di mantenere aperta la farmacia in maniera continuativa".

La giunta di Castello di Città di San Marino, fa infine sapere il capitano Rossini, ha già avanzato "diverse proposte per facilitare la fruizione del servizio non solo ai residenti in centro storico e turisti, ma anche ai cittadini del Castello, come riservare alcuni posti auto a sosta breve dedicati, appunto, agli utenti della farmacia", e si dice "aperta e disponibile al confronto con le istituzioni per arrivare insieme ad una soluzione ottimale nel pieno rispetto delle esigenze di tutte le parti in causa".

 

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

Frontalieri2

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin