CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

smac cardIl lancio dei nuovi servizi si avvicina: la San Marino Card cambia veste, dal punto di vista estetico e delle funzionalità. Novità annunciate nel Programma economico 2023 del Governo. “Il 2022 sarà un anno di svolta”, scrive l'esecutivo nel Programma, per un progetto di cui è titolare la Segreteria alle Finanze.

Dopo il restyling grafico presentato nei mesi scorsi, in collaborazione con l'Università di San Marino, in arrivo nuovi servizi digitali. Il passaggio fondamentale sarà la sostituzione della attuali carte, in scadenza a ottobre, con le nuove. Si aprirà allora un ventaglio di funzioni, come la “card dematerializzata”: si potranno effettuare operazioni tramite smartphone, con la nuova app. Tra le novità, anche la possibilità di trasferire denaro tra due carte. Non più solo ricariche in banca, perché si potranno accreditare somme anche con il bancomat agli sportelli automatici.

Saranno poi diminuiti i tempi d'attesa alle casse dei negozi: gli attuali Pos saranno sostituiti con modelli di nuova generazione, insieme a un nuovo software, così da rendere i pagamenti più veloci ed eliminare una parte degli scontrini. Avviata, poi, una partnership con Poste per maggiore flessibilità, come si legge nel programma del Governo, e per far fronte ai picchi di attività. Rimane, per il futuro, uno degli obiettivi originari della Smac: lo sviluppo del consumo interno. Per il 2023 si punta infatti a far aderire sempre più operatori ai piani promozionali della carta.

San Marino RTV

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

Frontalieri2

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin