CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

eni gasNel mese di aprile, in pieno lockdown, il fatturato dell'industria, al netto dei fattori stagionali, diminuisce del 29,4% rispetto al mese di marzo. Lo stima l'Istat. Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 20 di aprile 2019), il fatturato diminuisce del 46,9% rispetto all'aprile dello scorso anno. Ancor più ampio il calo degli ordinativi: nel mese si registra, infatti, una flessione del 32,2% su base mensile.

Nel confronto annuo, l'indice grezzo degli ordinativi segna una caduta del 49,0%, con cali sia sul mercato interno (-53,0%) sia estero (-43,6%). L'unica variazione positiva si registra per l'industria farmaceutica (+1,5%), mentre quella negativa più ampia si rileva per il settore dei mezzi di trasporto (-71,2%).
In entrambi i casi, si tratta dei "peggiori risultati" da quando ci sono le relative serie storiche (da gennaio 2000).

Le misure di chiusura imposte a numerose attività industriali per il contenimento dell'epidemia di Covid-19 e "la forte flessione della domanda" rivolta alle imprese industriali "hanno deteminato un calo senza precedenti degli indici complessivi di fatturato e degli ordinativi", afferma l'Istat.

ansa

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

Frontalieri2

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin