CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

terrorismo2La Russia ha vissuto ieri un'altra giornata all'insegna della repressione politica. Per il secondo weekend di fila, la polizia è tornata a soffocare con arresti e manganellate le proteste contro la detenzione del rivale numero uno di Putin, Alexey Navalny. L'ong Ovd-Info riferiva in serata di almeno 4.923 fermati, tra cui 82 giornalisti. C'è inoltre notizia di alcuni dimostranti feriti e di agenti che hanno usato i taser contro i manifestanti.

Le violenze della polizia russa sono state aspramente criticate dall'Unione europea. "Anche oggi condanno gli arresti di massa e l'uso sproporzionato della forza contro dimostranti e giornalisti in Russia", ha detto l'Alto Rappresentante Ue, Josep Borrell. Dichiarazioni sulla stessa lunghezza d'onda sono giunte dagli Usa di Joe Biden, che per bocca del segretario di Stato Antony Blinken hanno denunciato le "tattiche brutali" del Cremlino contro i manifestanti e per tutta risposta sono stati accusati dal ministero degli Esteri di Mosca di "grossolane interferenze" nelle questioni interne della Russia.

Il vice presidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, ha descritto l'oppositore Alexey Navalny come una "canaglia politica", i cui tentativi di arrivare al potere stanno diventando sempre più "cinici e spregiudicati".
"Avevo questa opinione prima e la penso ancora così. Credo che Navalny sia una canaglia politica, una persona che impiega tattiche sconsiderate per arrivare al potere al fine di raggiungere i propri obiettivi", ha detto Medvedev. "A questo proposito, le azioni di Navalny sono diventate molto più ciniche e spregiudicate di quanto non fossero solo pochi anni fa", ha aggiunto, citato dalla Tass.

Medvedev sostiene che Twitter suggerisca il profilo di Alexey Navalny ai suoi nuovi utenti russi. "È capitato a un mio amico di recente, era il primo profilo consigliato", ha detto in un'intervista ripresa dalla Tass. "Penso che questa sia una posizione assolutamente politicizzata e assolutamente cinica, e per di più, questo corrisponde all'ingerenza negli affari interni di un altro Paese", ha sottolineato Medvedev.

ansa

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

Frontalieri2

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin