CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

aereo bisIl 2019 dell’aeroporto Fellini si chiude sfiorando i 400mila passeggeri. Per l’esattezza sono atterrate o partite dallo scalo di Miramare 395.194 persone con una crescita del 28,3% sul 2018 quando si erano fermate a 308mila. Un risultato leggermente superiore alle stime dei mesi scorsi. Si tratta della crescita percentuale più alta in Italia (esclusi i piccoli scali). Nel mese di dicembre, riporta il sito Assaeroporti, i passeggeri sono stati 11.351 con un aumento del 58,6% sullo stesso mese del 2018.

La crescita percentuale più consistente nel corso dell’anno si registra per i passeggeri dell’Unione Europea che sono aumentati del 47,3% passando da poco più di 78mila nel 2018 a oltre 115mila nel 2019. Merito dei nuovi collegamenti: Monaco con Lufthansa, Cracovia e Budapest con Ryanair (in aggiunta a Londra, Varsavia e Kaunas attivate nel 2018). Aumenta anche il traffico dall’est Europa. Intanto si guarda al futuro: dalla primavera 2020 arriverà partirà il collegamento con Vienna mentre il volo Rimini – Mosca diventerà giornaliero.

Si parla anche di un potenziamento dei collegamenti con la Germania e altre novità potrebbero arrivare attraverso il bando europeo dell’Apt Emilia Romagna per incrementare i turisti esteri sul litorale romagnolo. Alla data di chiusura della gara è arrivata una sola offerta che sarà vagliata da una apposita commissione. Tra le ipotesi, ancora non confermate, quella di un nuovo volo per Bruxelles.

rimininews

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

Frontalieri2

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin