CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

automobiliEntrano in vigore giovedì 1 ottobre le disposizioni per la tutela della qualità dell’aria, così come definite dal Piano Aria Integrato Regionale (PAIR 2020) e dal Nuovo Accordo di Bacino Padano. Disposizioni che per questo autunno e inverno terranno inevitabilmente conto dell’attuale contesto e che si applicheranno in due passaggi diversi. Così come previsto dall’ordinanza regionale infatti, slitta all’11 gennaio 2021 il blocco dei veicoli Euro 4 diesel: una decisione condivisa da tutte le Regioni del Bacino Padano (Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna) e che tiene in considerazione le attuali restrizioni rispetto alle capacità di trasporto dei mezzi di trasporto pubblico locale e di treni legate alla prevenzione dal contagio da Covid-19.

Nel dettaglio le limitazioni alla circolazione dall’1 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021, prevedono il blocco dei veicoli più inquinanti dal lunedì al venerdì e nelle domeniche ecologiche, dalle ore 8.30 alle ore 18.30, per: autoveicoli e veicoli commerciali a benzina Euro 0 ed Euro 1; autoveicoli e veicoli commerciali diesel Euro 0, Euro 1,Euro 2 ed Euro 3; ciclomotori e motocicli Euro 0. Dal prossimo 11 gennaio e fino al 31 marzo 2021 le limitazioni (che saranno oggetto di una prossima ordinanza) riguarderanno anche i veicoli benzina fino a euro 2, diesel fino a euro 4 compreso e cicli e motocicli fino a euro 1, veicoli benzina-metano, benzina-gpl fino a euro 1.

Si stima che le auto commerciali e private coinvolte nelle limitazioni alla circolazione in questa prima fase saranno circa il 13% dei mezzi che compongono il parco veicoli del territorio comunale. Guardando le tipologie di mezzi a Rimini (dati Aci 2019) emerge la crescita delle auto ibride, cioè con doppia alimentazione sia a benzina sia elettrica: se ne contano 1.134, quasi il doppio del 2018 (quando erano 629).

Non cambia l’area interessata dalle limitazioni, che comprende tutta la zona urbana a mare della Statale 16. Sarà comunque garantito il transito nelle arterie di collegamento ai parcheggi di scambiamento (come piazzale Caduti di Cefalonia, Centro Ausa, Valturio, Italo Flori, via Fantoni e parco Don Tonino Bello), alle strutture ospedaliere, di ricovero e cura, compreso l’intero asse mediano (la direttrice ‘Fila dritto’) e ai parcheggi limitrofi. Sono inoltre state individuate deroghe specifiche per alcune tipologie di veicoli e di utenti, come le famiglie con una fascia Isee inferiore a 14mila euro e i veicoli per l’accompagnamento degli alunni a scuola. Inoltre sono esclusi dai provvedimenti i mezzi che effettuano il car pooling.

Le “domeniche ecologiche” sono in calendario il 4 e il 25 ottobre, 15 e 22 novembre, con la consueta sospensione nel periodo dal 1° dicembre al 6 gennaio.

Newsrimini

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

Frontalieri2

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin