CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

scuola19 febbraio 2018. “Il registro elettronico è un importante passo avanti sul fronte della trasparenza e della semplificazione del rapporto tra scuola, alunni e famiglie. Ora va superato il timbro del cartellino per gli insegnanti ”. Le Federazioni Pubblico impiego della CSU salutano positivamente l’avvio del progetto “Classe Viva”, il nuovo sistema multimediale interattivo per le scuole sammarinesi.

L’ingresso delle nuove tecnologie nella scuola - affermano i segretari del pubblico impiego Alessio Muccioli (CSdL) e Milena Frulli ( CDLS) - è sicuramente un passaggio obbligato per allineare anche il nostro Paese alle grandi trasformazioni della cosiddetta rivoluzione digitale, una rivoluzione che sta mutando profondamente il nostro modo di vivere, lavorare, imparare, comunicare. Partire poi dalla realtà scolastica rappresenta un passo importante e dall’alto valore formativo, perché prepara i ragazzi a confrontarsi con il futuro”.

In particolare, il registro elettronico “è uno strumento che agevola il dialogo fra scuola e famiglia e velocizza l’attività didattica rendendola sempre più trasparente”, affermano i segretari FUPI-CSdL e FPI-CDLS.

“Una passo in avanti così importante da fare apparire del tutto obsoleto e superfluo il timbro del cartellino ancora previsto per gli insegnati di ogni ordine di scuola e che, soprattutto alle elementari, sta creando diversi problemi”.

 

 

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

logoSmacpng

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin