CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

Montanari Stefanelli29 marzo 2018. Staffetta al vertice della Confederazione Democratica: Riccardo Stefanelli lascia il timone a Gianluca Montanari. “Un paese che litiga non cresce”, il neo segretario cita Papa Francesco e colloca il tema dello sviluppo in cima alla lista delle priorità. Il passaggio di consegne si è svolto oggi pomeriggio durante la riunione del consiglio confederale della CDLS. Riccardo Stefanelli, nominato segretario generale dopo l’ultimo congresso e con alle spalle sette anni di guida della Federazione Pubblico Impiego, ha rimesso il mandato per raggiunti limiti di età. “In prima linea contro la crisi”, così nell’ultima lettera agli iscritti Stefanelli ha sottolineato il ruolo della CDLS di fronte alle emergenze economiche e occupazionali di questi ultimi anni.

IN PRIMA LINEA CONTRO LA CRISI. “Continua ad essere questa la nostra navigazione, anche perché i segnali che abbiamo di fronte sono ancora all’insegna della fragilità”, afferma il nuovo segretario generale Gianluca Montanari, che indica nell’unità del mondo del lavoro e nella coesione sociale “i pilastri fondamentali che devono reggere l’azione del movimento sindacale”.

Lungo l’elenco degli impegni in agenda:“Tenuta del sistema bancario, futuro del sistema previdenziale, rilancio dell’economia e dell’occupazione: queste le nuove emergenze da affrontare con equilibrio, lungimiranza e con uno sforzo comune capace di mobilitare tutte le componenti della società”.

UN PAESE CHE LITIGA NON CRESCE. Per questo il segretario CDLS fa sue le parole di Papa Francesco “Un paese che litiga non cresce”, esprimendo forte preoccupazione di fronte al “clima da corrida” che da anni sta agitando la politica sammarinese: “Da troppo tempo assistiamo a una quotidiana contrapposizione frontale tra partiti e movimenti, a un dibattito pubblico che scade spesso in corrida, con le forze politiche alla continua ricerca della delegittimazione reciproca”. Ma se si continua così - conclude con forza - il Paese non troverà la strada per uscire dalla crisi”.

Gianluca Montanari, 55 anni, proviene da una lunga esperienza iniziata da giovanissimo nel consiglio di fabbrica della Durabilis e proseguita seguendo tutte le tappe del percorso sindacale: nel 1991 è diventato dirigente della Federazione Industria CDLS e dal 2004 ha ricoperto l’incarico di vice segretario confederale.

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

logoSmacpng

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin