CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

CSU ginevra4 giungo 2018. La CSU all’agenzia ONU del Lavoro di Ginevra si fa portavoce del mancato rispetto dei contratti a San Marino. Una delegazione della Centrale Sindacale Unitaria, composta da Stephane Colombari (CSdL) e Gianluigi Giardinieri (CDLS) è presente ai lavori della 107° Conferenza mondiale del lavoro in corso presso la sede dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) a Ginevra.


Tra gli argomenti in discussione alla conferenza ci sono il rispetto dei diritti sindacali ed il rispetto dell’ applicazione dei contratti di lavoro. Argomento quest'ultimo all'ordine del giorno a San Marino con il recente recesso degli accordi integrativi del settore bancario. “Recesso illegittimo - affermano Colombari e Giardinieri - che rischia di aprire una deriva pericolosissima: quella del mancato rispetto delle leggi e dei contratti di lavoro. Per questo come CSU siamo immediatamente intervenuti chiedendo il ritiro immediato dei recessi e per questo ci faremo portavoce a vari livelli anche nell'ambito dei lavori di questa conferenza internazionale”.


I due rappresentati della CSU sottolineano infine “l’ambigua posizione del Governo” sul tema dei recessi: “Un Paese che si rispetti e che ambisce ad affacciarsi sullo scenario internazionale deve dare a tutti la garanzia del pieno rispetto delle leggi e dei contratti. Se invece a non rispettare questo principio sono attori economicamente importanti come banche, tra cui una posseduta interamente dallo Stato, qualsiasi possibilità di dialogo diventa impossibile”.

 

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK AMICI DELLA CDLS

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

logoSmacpng

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin