CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

basicbanking 3375829 gennaio 2020. Rilancio del sistema bancario e riforma delle pensioni. Questi i due temi che hanno tenuto banco durante l’incontro tra il Fondo Monetario, la CSU e l’Associazione Industriali. Agli esperti di Washington il sindacato ha ribadito la necessità di affrontare la crisi bancaria dato che - ha spiegato il Segretario Generale della CSdL ai microfoni di San Marino RTV - “non serve a nulla pensare alle grandi riforme se prima non si bonifica un sistema che può portarsi dietro tutto il resto”.

Riguardo alle pensioni: “siamo disponibili – continua Giuliano Tamagnini – a discuterne ma solo in un quadro generale, che comprenda anche altri temi come banche, Npl, contratti di lavoro, imposte indirette, sanità”, ricordando che la mancanza di una regia politica fu motivo di grande frizione con il precedente governo.

Dal Segretario della CDLS Gianluca Montanari un convinto No a politiche di austerity. Sì, invece, a equità fiscale “affinché tutti -ha dichiarato anche lui alla Tv di Stato - siano chiamati responsabilmente e in maniera veritiera a contribuire per accrescere il sistema economico”.

Di banche e pensioni, continua il servizio di RTV, si è parlato anche martedì mattina nell'incontro fra i Segretari a Finanze e Sanità Gatti e Ciavatta, Anis e sindacati. Apprezzato il clima e la via del dialogo. Per la CSU un giusto approccio, anche se attende l'Esecutivo alla prova dei fatti. Sono previsti ulteriori incontri dopo la partenza del Fondo Monetario, che sulle pensioni conferma la sua linea: fondi previdenziali senza il contributo economico dello Stato.

 

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

Frontalieri2

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin