CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

copia di fronta romaSan Marino 20 dicembre 2021. Osservatorio del lavoro frontaliero e aumento della franchigia al centro dell’assemblea generale del CSIR, il Consiglio Sindacale Interregionale San Marino-Emilia Romagna-Marche. Sulla base dei dati diffusi dall’Ufficio Statistica, che rilevano un aumento annuale del 6,4% di frontalieri occupati sul Titano, il CSIR sottolinea che si tratta di un incremento legato alla recente apertura di The Market San Marino Outlet Experience, la cui effettiva ricaduta economica e di mobilità su entrambi i territori è al momento ancora da verificare, così come la qualità degli aspetti occupazionali.

Per il CSIR resta urgente inoltre riprendere con forza il percorso per la costituzione dell’Osservatorio del lavoro frontaliero interregionale Emilia Romagna, Marche, Repubblica di San Marino, “quale strumento necessario ad interpretare e conoscere in modo più puntuale tutti gli aspetti connessi al lavoro di frontiera”. Alla Presidente Alessandra Gori, affidato proprio il compito di fare opera di convincimento sull'importanza di questo strumento, laddove vi siano ancora resistenze.

L’assemblea del CSIR valuta positivamente anche l’avvio – a breve - della discussione al Parlamento italiano del disegno di legge che recepisce la parte delle intese relative ai nuovi trattamenti fiscali sottoscritto nel memorandum d’intesa dello scorso dicembre con il Ministro dell’Economia. Particolare importanza dentro al memorandum assume l’aumento della franchigia a 10.000 euro per tutti i lavoratori frontalieri.

Ultimo punto su cui insiste il sindacato interregionale, la definizione in tempi certi di “uno Statuto dei lavoratori frontalieri”.

 

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

Frontalieri2

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin