CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

AASLP LA 1San Marino 30 maggio 2022. Riparte il negoziato per il rinnovo del contratto AASLP. E’ in agenda il prossimo 6 giugno l’incontro tra sindacati e direzione dell'azienda autonoma per i lavori pubblici. Sulla parte normativa, intesa a portata di mano: più flessibilità, mobilità tra squadre e formazione professionale. Più complicato invece il confronto sul capitolo degli aumenti retributivi. 

La parte normativa del contratto è stata praticamente definita nella trattativa tra Direzione dell'Aaslp e le organizzazioni sindacali. Restano da chiarire solo alcuni dettagli che verranno discussi nel prossimo incontro del 6 giugno. In linea di massima c'è intesa su maggiore flessibilità, mobilità tra le squadre, più formazione professionale, così da aumentare l'efficienza e l'efficacia delle attività.

Resta tuttavia da sciogliere il nodo più complesso della trattativa e cioè gli aumenti retributivi. Nella delibera dell'11 aprile il Congresso ha dato mandato a Segreteria Territorio, Segreteria Affari interni e Direzione dell'Azienda autonoma di chiudere tutta la partita entro il 30 giugno.

Una data su cui in ambiente sindacale circola un certo scetticismo visto che la richiesta di aumento sarà verosimilmente consistente perché il contratto è scaduto da oltre 10 anni e nel frattempo c'è stato una perdita del potere d'acquisto, aggravata dalla recente dinamica dell'inflazione, mentre dall'altro lato lo Stato ha i conti pubblici in sofferenza.
Nel frattempo, con l'ok del Governo, è stato adottato il nuovo modello organizzativo dell'azienda che prevede un fabbisogno di personale di 146 dipendenti, da raggiungere gradualmente con l'assunzione scaglionata, fino al 30 giugno 2023, delle unità mancanti.

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

Frontalieri2

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin