CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

A SCIOPERO AASLP HOMESan Marino 18 luglio 2022 - Astensione totale dal lavoro e ottanta salariati in Piazza della Libertà in occasione dalla riunione del Congresso di Stato a Palazzo Pubblico. Tutti in gilet arancione, divisa simbolo dei dipendenti AASLP, i lavoratori hanno più volte scandito la parola d’ordine dello sciopero: “Contratto subito!”. Al fianco dei salariati le tre sigle sindacali, CSdL-CDLS-USL, che da circa un anno stanno negoziando con la Segreteria di Stato al Territorio il rinnovo del contratto scaduto nel lontano 2010. Raggiunta l’intesa sul fronte normativo, l’impegno della Segreteria di Stato, sancita con una delibera dell’11aprile scorso, era quella di avanzare una proposta economica entro il 30 giugno.

Impegno caduto nel vuoto, hanno rimarcato le organizzazioni sindacali ai microfoni di RTV. “Un chiaro segnale da parte del Governo va dato - afferma il Segretario Federazione Costruzioni e Servizi della CSdL Stéphane Colombari - perché stiamo parlando di stipendi molto bassi”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il Segretario confederale CDLS Mirco Battazza: “In un momento così difficile chiediamo dignità e rispetto per i lavoratori e ci aspettiamo una proposta che porti alla conclusione del negoziato”. Anche Lucia Ceccoli, Segretario Federazione Costruzioni e Servizi USL incalza l’Esecutivo: “Noi abbiamo fatto la nostra parte sul piano normativo, adesso è necessaria una risposta tempestiva del Governo che riconosca le esigenze economiche dei salariati dell’AASLP”.

Lo sciopero e la manifestazione di oggi erano volti a sbloccare una trattativa dalla quale sono scaturite solo vane promesse, e a respingere l'intenzione del Governo di presentare una proposta di aumenti retributivi per i salariati AASLP nel quadro più generale del rinnovo contrattuale del settore pubblico: posizione inaccettabile, perché comporta un'ennesima dilazione dei tempi, oltre che per la notevole diversità dei due contratti sul piano sia economico che normativo.
Per proseguire questa trattativa il Governo ha formato una propria delegazione, composta, oltre che dal Segretario al Territorio Stefano Canti, dai Segretari di Stato Elena Tonnini, Marco Gatti e Toedoro Lonfernini. Delegazione che alle 12.30 ha incontrato via zoom i responsabili delle tre federazioni sindacali.

L'incontro è risultato del tutto interlocutorio: infatti, i rappresentanti dell'Esecutivo hanno chiesto alcuni giorni di tempo per consentire ai Segretari di Stato che si sono aggiunti alla trattativa di entrare nel dettaglio e approfondire i contenuti del contratto. La delegazione si è impegnata a incontrare nuovamente il sindacato entro la prossima settimana.
Nel frattempo prosegue la stato di mobilitazione dei lavoratori, che si articolerà in base ai prossimi sviluppi della vertenza contrattuale.

Le Federazioni Costruzioni e Servizi CSdL - CDLS - USL

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

Frontalieri2

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin