CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

aereo bisTre proposte di acquisto per Alitalia. La partita per rilevare la compagnia aerea è entrata nel vivo. Ieri scadevano i termini per presentare le offerte vincolanti ai commissari straordinari che curano la cessione. Sul tavolo dello studio notarile Atlante Cerasi a Roma, tre le possibilità pervenute.

I tedeschi di Lufthansa sono in pole position. C’è poi una cordata che fa capo a EasyJet e raccoglie Air France-Klm, il fondo Cerberus e Delta. Infine la terza opzione è quella del vettore low cost ungherese Wizz Air, che pare interessato al settore del breve e medio raggio. Nelle ultime settimane circolava poi l’ipotesi di un soggetto italiano che agirebbe con il sostegno finanziario di Cassa depositi e prestiti.

Al momento non si conoscono nel dettaglio i particolari delle tre offerte e della proposta economica. Ora tocca ai commissari di Alitalia – Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari – passarle al vaglio. Commissari che questa mattina hanno già avuto un incontro con il ministro Carlo Calenda (Sviluppo economico) per discutere della questione e fare un primo punto.

Tutte le offerte “evidenziano un interesse reale per la compagnia che viene confermato e rafforzato“, si legge in una nota del Ministero dello Sviluppo economico diffusa dopo il vertice. “Una delle tre, in particolare, contiene dei passi avanti concreti in termini di rotte e di personale“. Il governo uscente e i commissari sono pronti a un allungamento dei tempi decisionali. Il termine ultimo era fissato per il prossimo 30 aprile.

ansa

facebook_page_plugin