CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

rifiutiCala la produzione totale dei rifiuti urbani in Emilia-Romagna di circa 128 mila tonnellate rispetto al 2017: una riduzione del 2,6%. E diminuiscono anche i rifiuti indifferenziati, destinati in prevalenza alla termovalorizzazione, del 6,1%: 63.452 tonnellate in meno.

Aumenta la differenziata: attestata al 64,3%, oltre due punti e mezzo in più rispetto all'anno precedente.
In base ai dati, in Emilia-Romagna restano sostanzialmente invariate le autorizzazioni per gli inceneritori: in nessun impianto saranno trattati più rifiuti del previsto. Solo il termovalorizzatore di Parma sarà chiamato - in coerenza con l'accordo di autolimitazione siglato ad agosto - a gestire circa 34 mila tonnellate aggiuntive rispetto alle 130 mila già concordate. Si tratta comunque di una quantità inferiore di circa 3 mila tonnellate rispetto allo scorso anno e comprende le 5 mila tonnellate accolte dalla Liguria a fronte dell'emergenza in corso nella regione confinante.

ansa

facebook_page_plugin