CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

Tambulanzaragedia ieri pomeriggio a Misano, lungo le sponde del Conca. Un 78enne di Pesaro ha perso la vita nel tentativo di salvare i suoi due cani finiti nel fiume. L’uomo, in compagnia della moglie e dei suoi amati animali, stava percorrendo il camminamento naturalistico quando all’improvviso i due cani sarebbero entrati in acqua senza riuscire più uscire. Vedendoli in difficoltà, l’anziano non ci ha pensato un attimo e si è gettato nel Conca per salvarli. Ma, dopo aver afferrato il primo, si è sentito male e non è più riuscito a risalire.

E’ possibile che l’uomo sia stato colto da malore. In quel punto, sotto il ponte della via Emilia, il fiume ha una profondità di circa un metro, ma la corrente e alcuni detriti potrebbero aver impedito all’uomo di raggiungere il greto.

Le grida disperate della moglie hanno attirato l’attenzione di due passanti che hanno cercato di estrarre l’uomo con il successivo aiuto dei vigili del fuoco e dei carabinieri della Stazione di Misano, guidati dal luogotenente Nicola Travaglino. Quando il corpo del 78enne è stato recuperato, però, il suo cuore aveva già smesso di battere e anche i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sotto choc la moglie, che ha assistito alla scena impotente.

newsrimini

facebook_page_plugin