CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

ospedaleNon si ferma la fuga dei medici dall'ospedale di Stato. Gli ultimi a scegliere di andarsene sono due dottori della cardiologia. A questi si aggiunge l'ortopedico Piergiorgio Pirani che è legato all'Iss con una consulenza. Le istituzioni cercano allora di correre ai ripari per bloccare l'emergenza.

Obiettivo dell'Istituto per la sicurezza sociale è invertire la tendenza a partire da settembre, per arrivare, a gennaio, a una riorganizzazione del comparto. Il segretario di Stato alla Sanità, Franco Santi, parla del progetto di legge da portare in prima lettura in Consiglio per garantire ai medici condizioni contrattuali migliori, con un allineamento a quelle italiane.

C'è poi la questione dei bandi internazionali per offrire posti a tempo indeterminato. Su questo fronte, l'Iss sta individuando i reparti con maggiori criticità così da arrivare in tempi brevi all'emissione di bandi di concorso. Cardiologia, pediatria, ginecologia e il pronto soccorso sono le sezioni dell'ospedale che hanno maggiori problemi di carenza di professionisti.

Il servizio di primo soccorso è garantito, puntualizza il direttore dell'Iss, Andrea Gualtieri. Ma la questione scuote il dibattito politico. Il Ps chiederà l'inserimento di uno specifico comma in Ufficio di Presidenza questo pomeriggio.

San Marino RTV

facebook_page_plugin