CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

autoveloxI luoghi sono già stati indicati dal Congresso di Stato a fine 2017: via Ventotto Luglio, in prossimità de Poliedro; via Ranco a Borgo Maggiore; via Impietrata a Fiorentino; Strada di San Gianno a Borgo Maggiore. A questi si sono aggiunti nei mesi successivi due in strada del Marano a Faetano.

L’installazione doveva avvenire entro il 2018 ma, m come denunciò a suo tempo il Segretario Michelotti burocrazia e mancate autorizzazioni hanno rallentato l’iter. Nell’ultima seduta del Congresso di Stato dell’anno appena trascorso, il governo ha quindi dato il via libera allo stanziamento per l’acquisto di 8 box per una spesa complessiva di 66.400 euro. A fornire le strutture è la Sodi Scientifica S.r.l. di Calenzano in provincia di Firenze, leader del settore.

San Marino ha installato i primi autovelox fissi nel giugno del 2016, lungo la così detta Piana di Mino, il rettilineo della superstrada nei pressi del centro di Serravalle. Nel corso del 2018, come illustrato dalla Polizia Civile nel resoconto di fine anno, gli apparecchi elettronici hanno generato 1.190 multe e portato ad una diminuzione delle velocità medie di percorrenza del 40%. Oltre ai 10 annunciati, i cittadini continuano a chiedere l’installazione di nuovi apparecchi, tramite lo strumento della petizione popolare, ovvero le istanze d’arengo

tribunapoliticaweb

facebook_page_plugin