Stampa

soldiNuova 'puntata' nella vicenda delle bollette non pagate all'Azzurro. Il Consiglio di amministrazione dell'Azienda dei servizi nei giorni scorsi ha concesso, tramite delibera, una proroga alla Sam Invest, società che gestisce il centro. Le forniture di energia non saranno più interrotte, almeno fino a fine aprile 2019. Nel frattempo, la società dovrà occuparsi del piano di rientro per restituire le somme dovute. Piano che dovrà essere presentato entro la data della proroga.

Il debito accumulato ammonta, oggi, a circa due milioni di euro e riguarda le utenze per le parti comuni dell'edificio. L'Azienda dei servizi dà atto di un pagamento di 40mila euro già avvenuto, insieme ad altri 80mila euro: 120mila euro di arretrati sono quindi stati versati da Sam Invest. Risultano regolari anche le bollette per il 2019. Per le cifre mancanti, si dovrà procedere con l'accordo di restituzione.

Nella questione rientra anche Cassa di Risparmio alla quale è ricollegabile una grossa fetta degli immobili all'Azzurro: circa il 50% a febbraio 2019. Carisp si è già dichiarata estranea ai mancati pagamenti delle utenze, ma dovrà farsi comunque carico di una parte di bollette in quanto proprietaria dei muri degli immobili che cedette in leasing, nel passato, ad altri conduttori. All'interno di Sam Invest ci sarà un ripristino del CdA così da presentare il piano di rientro e andare avanti.

Intanto, grazie a un regolamento di Banca Centrale da poco operativo, si apre per le banche la possibilità di concedere in affitto i propri immobili. All'Azzurro Carisp potrà così affittare i suoi spazi per recuperare una parte di soldi.

San Marino RTV