CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

bancaL’ingegner Marino Grandoni e l’amministratore delegato Daniele Guidi sono stati denunciati dal finanziere Ali Turki che voleva comprare l’istituto di credito per 92 milioni di euro. Uno dei più prestigiosi alberghi di Riccione, dove sarebbero state poste le basi delle presunte operazioni truffaldine a carico del proprio cliente. È questo l’appiglio legale che ha permesso all’avvocato Stefano Caroli di presentare, a nome dell’imprenditore-finanziere saudita con passaporto inglese Ali Turki, una denuncia per truffa alla procura della Repubblica di Rimini, nonostante il cuore pulsante della vicenda batta tutto a San Marino.

Quattro i nominativi scritti sul fascicolo aperto dal sostituto procuratore Davide Ercolani. Sono quelli dell’ingegner Marino Grandoni e Daniele Guidi, rispettivamente l’ex proprietario ed ex amministratore delegato di Banca Cis, l’istituto di credito sammarinese ora commissariato. Con loro nel registro degli indagati compaiono anche i nomi di Flavio Pelliccioni, personaggio molto noto sul Titano e non solo, e di un imprenditore egiziano che risponde al nome di Mohamed Alì Ashra

Corriere Roamgna

facebook_page_plugin