CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

pololusso consiglioDopo lo stop, si torna a lavorare a Rovereta. Il cantiere per la realizzazione di The Market riprende le attività. La riapertura è avvenuta già circa due settimane fa, dopo che, a inizio maggio, il segretario di Stato alle Finanze Eva Guidi aveva annunciato la ripresa. Nel servizio le immagini girate oggi pomeriggio, con le maestranze e le gru in azione. A fermare lo sviluppo del progetto era stato il blocco dei pagamenti di Banca Cis dove l'investitore aveva depositato le somme necessarie all'avanzamento dei lavori. I promotori hanno quindi “dovuto trovare” il supporto di un'altra banca sammarinese, come confermano fonti istituzionali.

Degli ultimi sviluppi della questione si è occupata direttamente la politica. Il 16 maggio dal Consiglio è arrivata la proroga dei termini per la realizzazione del Polo: il completamento della prima fase è slittato al 31 dicembre 2020 e a fine 2022 la seconda. “Questo non vuol dire che il Polo aprirà nel 2022”, precisa il segretario di Stato al Lavoro, Andrea Zafferani. Si tratta piuttosto, sottolinea, del termine massimo entro il quale si dovrà completare il progetto per ottenere i benefici fiscali.

Il responsabile del Lavoro parla di una probabile apertura il prossimo anno, salvo complicazioni. Si dovrà anche modificare la convenzione finanziaria che contempla Banca Cis. Di recente Zafferani aveva parlato di circa 500 posti di lavoro che il Polo dovrebbe creare. Confermata anche la “San Marino Retail Academy”: il corso di formazione per istruire addetti e manager della moda in collaborazione con The Market.

Dal settore sindacale, però, non mancano le critiche. La Csdl segnala una mancata condivisione delle informazioni sulla riapertura del cantiere a Rovereta. Alfredo Zonzini, segretario della Federazione costruzioni e servizi, spiega che non è arrivata alcuna comunicazione ufficiale a sindacato e parti sociali sulle date di ripresa dei lavori.

San Marino RTV

facebook_page_plugin