CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

automobiliCaso targhe, soluzione bloccata dalla crisi di governo italiana: la palla passerà al nuovo esecutivo Caso targhe, il problema resta. E chissà ancora per quanto tempo. Con la crisi di governo in Italia, infatti, la risoluzione dell’intera vicenda, che investe direttamente San Marino, oltre che Monaco, Vaticano e Svizzera, ovvero tutti quegli Stati non facenti parte dell’Unione europea, viene rimandata a tempo indeterminato. O almeno fino alla costituzione di un nuovo governo.

Subito dopo l’estate? Qualora il Belpaese decidesse di dotarsi di un esecutivo di scopo o istituzionale. Oppure intorno a dicembre, e cioè subito dopo le elezioni che dovrebbero esserci, qualora il presidente della Repubblica, Mattarella, dovesse optare per lo scioglimento delle Camere, tra ottobre e novembre.

Libertas

facebook_page_plugin