CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese
Le Federazioni del Pubblico Impiego chiedono il ritiro immediato degli ordini di servizio sugli spostamenti del personale.

San Marino, 27 gennaio 2004

“Basta con i trasferimenti forzati negli uffici postali”. E’ perentorio Stefano Zonzini, dirigente della Federazione Pubblico Impiego della CDLS, che ha inviato una nota di protesta alla direzione postale e al governo.

“Nell’ultimo incontro fra sindacati, direzione generale e Segreteria di Stato alle Poste - ricorda il sindacalista della CDLS - ci siamo lasciati con un impegno preciso: la definizione di una mappatura di tutto il personale attualmente in forza nel settore poste e quindi l’apertura di un tavolo tecnico dove individuare criteri e procedure per l’assegnazione del personale”.

“Invece - protesta Zonzini - ci troviamo di fronte ad atti unilaterali, con continui ordini di servizio firmati dalla direzione generale per spostare personale nei vari uffici. E’ assolutamente necessario mantenere quanto concordato e ritirare al più presto gli ordini di trasferimento”.

In assenza di risposte, la nota di protesta informa che le “Federazioni Pubblico Impiego della CSU convocheranno un’assemblea di tutto il personale del settore postale per decidere le opportune contromisure”.
 

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

logoSmacpng

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin