CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese
San Marino, 11 Aprile 2003

Precari, in via di definizione l’elenco dei lavoratori che entreranno in pianta stabile nella Pubblica Amministrazione.
Questa mattina il Governo ha infatti presentato alle Federazioni del Pubblico Impiego della CSU la lista dei dipendenti che, in base ai requisiti stabiliti dal contratto firmato lo scorso mese di febbraio, saranno stabilizzati.

Si ricorda che per essere assunti a tempo indeterminato era necessario essere in servizio continuativamente dal 20 luglio del 1998 al primo gennaio del 2003, oppure per il corrispondente numero di giorni calcolato dal 20 luglio del 1997 alla firma del contratto.


Il loro definitivo inquadramento è legato alla più generale riforma dell’Amministrazione. Dal primo di maggio, senza alcuna interruzione, saranno circa 200 i lavoratori che non dovranno più attendere il periodico rinnovo del contratto e cominceranno a maturare a tutti gli effetti i diritti economici e normativi previsti dalle leggi.

Sempre questa mattina, governo e sindacati hanno verificato gli elenchi della seconda fascia, ossia di coloro che, per i prossimi due anni, avranno precedenza nell’accedere ai futuri incarichi e supplenze. A tal proposito le due Federazioni del Pubblico impiego hanno chiesto che, entro il 30 aprile 2003, venga individuato il numero necessario di questi lavoratori per il funzionamento dei servizi essenziali: sanità, scuola, azienda servizi.

Positiva la risposta del governo, che ha assicurato il proprio impegno nell’evitare disservizi e presentare quindi al tavolo negoziale una proposta. Le parti infine hanno deciso di rivedersi martedì 15 aprile 2003 per completare gli elenchi anche con gli insegnanti precari.
 

agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

logoSmacpng

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin