CDLS Confederazione Democratica Lavoratori Sammarinese

di MARCO BECCARI (Segretario Generale CDLS - nella foto)

San Marino, 12 giugno 2003

In merito alla vertenza frontalieri ed alle riunioni organizzate da CGIL e CSdL, continuano informazioni scorrette, ieri dalla CSdL oggi anche dalla CGIL di Rimini e Pesaro.

Ritengo, UNA VOLTA PER TUTTE, precisare che non esiste nessun problema per accordi o “patti di ferro” tra CGIL e CSdL, ognuno fa i patti con chi gli pare.
Il problema sono le assemblee rivolte a tutti i lavoratori frontalieri da parte solo di CGIL e CSdL, (come se fossero gli unici portabandiera della vertenza) in palese violazione degli accordi stabiliti all’interno del CSI che prevedono una assemblea generale dei frontalieri a San Marino con il CSI (quindi con TUTTE le organizzazioni che ne fanno parte), per spiegare i contenuti del documento.


Comunque fare assemblee da soli su problemi di carattere generale, senza neanche darne comunicazione è sempre una scorrettezza tranne quando ci si rivolge ai propri iscritti.

Il problema è che qualcuno vuole fare, probabilmente anche in Italia oltre che a San Marino il primo della classe in ogni occasione, ma i lavoratori, frontalieri e sammarinesi fortunatamente sanno con chi hanno a che fare, quando parlano con noi o quando parlano con qualcun altro…


agenda176x90

cartarisparmio

csuservizi176x90

logoSmacpng

 

fondazione176x71

 

asdico176

cdsl176x90

 

 

facebook

 

facebook_page_plugin